Cardinello / Isola

Da non perdere l’antica “Locanda Cardinello” (1239 m)

La gola del Cardinello prende il suo nome, che significa “perno della valle”, dal vicino Monte Cardine. Si presume che il primo tentativo di ricavare un passaggio nella gola si ebbe nel 1643. La realizzazione di una via percorribile venne però ultimata solo dopo il 1709, con la costruzione di gallerie, parapetti e tettoie paravalanghe. Il Cardinello era già costato la vita a diversi animali da soma, soldati e pellegrini, e continuava ad essere il tratto più pericoloso della viaSpluga. Suscitò dunque grande scalpore il transito dell’esercito francese nel dicembre del 1800, condotto dal generale McDonald. Nonostante l‘incessante bufera 15.000 uomini riuscirono a raggiungere Splügen. L’impresa comportò la perdita di molti soldati, travolti dalle slavine e scivolati nel baratro.

Isola, con le frazioni di Montespluga e Pianazzo forma il comune di Madesimo, rinomata località sciistica. Si trova qui la quattrocentesca chiesa di SS. Martino e Giorgio con i bassorilievi della Via Crucis murati sulle pareti esterne. Da non perdere è anche l’antico albergo “Locanda Cardinello” con portale datato 1722. Isola è anche il punto di partenza del sentiero storico che porta a Mesocco attraverso il passo del Baldiscio.

Alloggi

Locanda Cardinello

+39 034353058
martino@locandacardinello.it
https://locandacardinello.it

Hotel Mangusta

+39 034353095
albergomangusta@gmail.com
http://www.albergomangusta.it

Hotel Emet

+39 034353395
hotelemet@gmail.com
https://www.hotelemet.com

Hotel Soldanella

+39 0343 57011
info@soldanellahotel.it
https://www.soldanellahotel.it
...
Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna
Telefono: +39 0343 37485
invia una e-mail


 

Scopri l'itinerario: